Calcio: Jose Mourinho elogia Spurs rattoppato dopo il recupero in tarda finale della FA contro i Saints

Il bambino Heung-min ha superato un energico contraccolpo del Tottenham mentre la punizione tardiva della Corea del Sud ha verificato una sensazionale vittoria per 3-2 contro il Southampton nella replica del quarto turno di FA Cup del 5 febbraio.

La squadra di Jose Mourinho è stata eliminata a 12 minuti dalla scia di aver sprecato il primo tempo principale assegnato loro dallo stesso obiettivo di Jack Stephens.

Shane Long e Danny Ings hanno segnato mentre Southampton ha reagito per guidare il gruppo al Tottenham Hotspur Stadium.

Comunque sia, Lucas Moura ha pareggiato prima che Son vincesse e ha cambiato la punizione inequivocabile con solo due minuti rimanenti.

Il Tottenham, che per ultimo ha vinto la Coppa d’Inghilterra nel 1991, dovrà combattere contro Norwich nel quinto round nel corso principale di sette giorni di marzo.

Concentrandosi sul trofeo principale del suo dominio, Mourinho, che ha soppiantato Mauricio Pochettino prima di questa stagione, sarà assurdo che il Tottenham abbia mantenuto una distanza strategica da un’uscita inaspettata da una sfida che non ha vinto dal 2007 con il Chelsea.

Il Tottenham non ha un trofeo significativo di alcun tipo poiché la Coppa di Lega 2008 e Mourinho vorrebbero senza dubbio amare la fine di quell’incantesimo secco, tuttavia il suo gruppo dovrebbe migliorare essenzialmente su questa presentazione imprevedibile.

Con i gruppi della Premier League che hanno ricevuto una carica per una prima pausa invernale nella massima serie inglese, questo è stato un replay di cui nessuna delle due squadre aveva bisogno.

Ogni gruppo dovrebbe avere 13 e 16 giorni tra una partita e l’altra, ma la pausa di Southampton è stata tagliata da 14 a 10, mentre il Tottenham è stato tagliato a 11, a causa del replay.

Mourinho aveva più spiegazioni di molte altre per piangere sull’apparato extra con precursori di Giovani lo Celso ed Erik Lamela e Dele Alli appena abbastanza in forma per il posto dopo il suo danno nel successo di domenica sul Manchester City.

L’equalizzatore tardivo di Sofiane Boufal ha risparmiato Southampton nella riunione di base a St Mary’s dopo che Son aveva portato avanti il ​​Tottenham.

Southampton è stato sempre più degno di nota questa volta e ha quasi guidato il gruppo quando Long ha obbedito alla strada di Nathan Redmond e il tiro basso dell’ala ha costretto Hugo Lloris a risparmiare con le sue gambe.

Tuttavia, il Tottenham aveva vinto otto delle ultime nove partite casalinghe contro il Southampton, ricordando un risultato per 2-1 per la Premier League prima di questa stagione, ed erano in vantaggio dopo 12 minuti. L’esplosione di Ryan Sessegnon ha aperto la difesa di Southampton e quando la palla rimbalzato su Tanguy Ndombele ai margini della regione, il centrocampista annoiava un tiro rivoluzionario che portava un grande reindirizzamento da Stephens nella propria rete.

Ings avrebbe dovuto pareggiare quando si è imbattuto nel passaggio del pin-point di James Ward-Prowse e ha trovato un buon passo di fronte al riluttante Lloris, ma il colpo dell’attaccante nella struttura cannonata raffredda la barra.

L’equalizzatore di 34 minuti di Southampton ha trasmesso un eccesso di colpa per Lloris, che ha flaccidamente parato che Redmond sia andato a Long nello spazio di casa.

C’è stato un colpo per gli ospiti prima dell’intervallo quando Ward-Prowse è stato allungato sulla scia del bisogno di ossigeno per danni al ginocchio subiti in un test con Sessegnon.

La squadra di Hasenhuttl ha meritatamente guidato il gruppo al 72 ° momento.

Redmond fece un brusco diluvio da qualche parte nella sua metà e fece un salto a Ings, che tagliò Japhet Tanganga prima di girare un bel completamento nell’angolo più lontano da 18 yard per il suo diciassettesimo obiettivo del periodo.

In ogni caso, Lucas ha recitato l’eroe nel 78 ° momento in cui ha preso il passaggio di Alli e si è trasformato abilmente nello spazio ai margini del territorio prima di penetrare un sublime attacco nell’angolo più lontano.

L’energia era oscillata a sostegno di Tottenham e Son l’aveva vinta nell’88 ° momento in cui si precipitò sul territorio e cadde sotto un contatto trascurabile dal portiere Angus Gunn.

Si avventurò per prendere lui stesso la punizione e terminò a casa per mandare il Tottenham negli ultimi 16 anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *