Inversione dell’impeachment: Diplomat ora riconosce il quid pro quo

Con quella sconvolgente inversione, l’ambasciatore Gordon Sondland ha dato agli specialisti della Camera un altro pezzo chiave della dichiarazione di fondamento martedì. Ha riconosciuto che la lotta dei democratici è stata una ragionevole rinumerazione, spinta dal presidente Donald Trump e dal suo consulente legale, Rudy Giuliani, con l’Ucraina.

Sondland, in un addendum alla sua dichiarazione giurata prima, ha affermato che l’aiuto militare al partner dell’Europa orientale sarebbe stato trattenuto fino a quando il nuovo presidente dell’Ucraina non ha acconsentito a rilasciare un annuncio sulla lotta contro il declino di cui Trump aveva bisogno. Sondland capisce che il piano proposto è una realtà, ha affermato, sulla base del fatto che era la persona che ha trasmesso il messaggio a un’autorità ucraina senza essere coinvolto in un incontro a Varsavia con il vicepresidente Mike Pence.

“Ho detto che la ripresa dell’aiuto degli Stati Uniti non sarebbe probabilmente avvenuta fino a quando l’Ucraina non avrebbe dato il nemico aperto del proclama di debasement che stavamo esaminando da molto tempo”, ha esaminato Sondland.

Il suo aggiornamento di tre pagine, nascosto sotto diverse pagine della dichiarazione giurata del Sondland e del precedente inviato speciale ucraino Kurt Volker, è stato dimesso dagli esaminatori della Camera mentre i democratici si organizzavano per spingere le chiuse alle procedure legali entro una settimana da oggi.

Miniatura video di Youtube

Trump ha negato qualsiasi rinumerazione, tuttavia i democratici affermano che esiste una storia particolare che si è creata dalla chiamata del presidente del 25 luglio con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy quando inizialmente aveva richiesto “un po ‘di aiuto”. Tale sollecitazione, che ha avviato la richiesta di accusa, ha incorporato un esame aperto relativo alle esercitazioni ucraine da parte del precedente vicepresidente democratico Joe Biden e di suo figlio e le accuse di Trump di ostruzione ucraina nella decisione politica degli Stati Uniti del 2016.

Il rappresentante Adam Schiff, D-Calif., Amministratore del Comitato di intelligence, ha affermato che i consigli di amministrazione della Camera che guidano la richiesta stanno scaricando le trascrizioni parola per parola delle udienze di chiusura delle settimane precedenti in modo che gli americani possano scegliere da soli.

“Si tratta di qualcosa di diverso da una sola chiamata”, ha composto Martedì Schiff in un pezzo d’opinione su USA Today. “Attualmente ci rendiamo conto che l’appello è stato solo un po ‘di un’attività più grande per deviare la nostra strategia internazionale per trarre profitto dagli interessi politici e di Donald Trump, non dall’intrigo nazionale”.

Spingendosi indietro, il segretario stampa della Casa Bianca Stephanie Grisham ha fatto un annuncio dicendo che le trascrizioni “sembrano esserci prove ancora meno per questa malvagia imbrogli di rimprovero di quanto si sospetti di recente”.

Nelle trascrizioni e andando con riserva di messaggi istantanei, vengono mostrati rappresentanti degli Stati Uniti che tentano di esplorare le richieste di Trump e del suo consulente legale, Rudy Giuliani, che prima imparano a gestire una strategia internazionale statunitense di back-channel sull’Ucraina.

“Ha continuato a diventare progressivamente complicato”, ha detto Sondland agli esaminatori, mentre “il calendario è andato avanti”.

Sondland ha affermato di aver parlato con Giuliani del Segretario di Stato Mike Pompeo, “e Pompeo ha finto di esacerbarsi e ha dichiarato:” In effetti, è qualcosa che dobbiamo gestire “.

Nella sua dichiarazione riconsiderata, Sondland, un ricco agente che ha dato $ 1 milione all’iniziazione di Trump, afferma che la sua memoria è stata rianimata dalle spiegazioni iniziali di altri due osservatori di richieste, il principale rappresentante degli Stati Uniti in Ucraina, William Taylor, e Tim Morrison, un maestro europeo al Consiglio di sicurezza nazionale.

Il rappresentante all’inizio ha affermato il 17 ottobre di non “aver esaminato la partecipazione a qualsiasi iniziativa a sostegno di un esame riguardante gli Bidens”. Disse agli agenti che non aveva la più pallida idea che la società ucraina Burisma, che Trump aveva bisogno dell’Ucraina per esplorare, fosse collegata al figlio di Joe Biden, Hunter.

In ogni caso, nelle settimane successive alla visita di maggio a Kiev per l’introduzione di Zelenskiy, Sondland e diversi ambasciatori erano stati intensamente coinvolti nell’approccio ucraino e in messaggi immediati su ciò che Trump aveva bisogno mentre fornivano per capire l’esercito con l’aiuto tanto necessario mantenuto.

Volker e Sondland hanno entrambi affermato di essere rimasti delusi dalla scia delle istruzioni Trump alla Casa Bianca sul nuovo pioniere del sistema giovanile basato sul voto che stava promettendo di combattere la contaminazione.

In una riunione critica del 23 maggio, Trump “ha continuato per sempre su come l’Ucraina è una calamità e sono persone terribili”, ha affermato Sondland.

Trump ha una visione elettiva, spinto da Giuliani, che è stata l’Ucraina, non la Russia, a intromettersi nelle gare del 2016 negli Stati Uniti, un’ipotesi contraria alle scoperte della conoscenza degli Stati Uniti.

“Hanno tentato di buttarmi giù.” Ha continuato a dirlo ancora e ancora “, Sondland ha recensito Trump dicendo.

Trump ha consigliato agli ambasciatori di lavorare con Giuliani su questioni ucraine.

Nel tempo che seguì, Volker e Sondland proposero al principale associato di Zelenskiy, Andriy Yermak, di presentare una bozza di spiegazione che l’Ucraina avrebbe potuto fornire su un potenziale ostacolo alla procedura politica americana. Su richiesta di Giuliani, quell’annuncio avrebbe dovuto essere “incorporato alla fine con 2 cose chiave:” Burisma e le decisioni statunitensi del 2016.

“È stato il signor Giuliani a dichiarare: se non indica Burisma e il 2016, non è solido, dal momento che cosa stanno riponendo?” Ha affermato Volker.

Spremuto dagli agenti, Sondland affermò che sarebbe stato inappropriato per gli Stati Uniti incitare l’Ucraina a esplorare la famiglia Biden. “Non suona alla grande.”

L’annuncio non è mai stato dato, poiché l’Ucraina l’ha rifiutato. Volker disse di aver rivelato a Yermak che “non era un pensiero intelligente”.

Le domande vorticarono dopo la protesta di agosto di un informatore dell’amministrazione sulla chiamata di Trump con Zelenskiy.

A settembre, Sondland disse inoltre agli esaminatori, Trump si sentiva malissimo e quasi gli riattaccò quando l’inviato gli chiese di cosa avesse bisogno dall’Ucraina.

“Non ho bisogno di niente. Non ho bisogno di rinumerazioni”, ha dichiarato Trump, come indicato da Sondland. “Ho bisogno di Zelenskiy per fare la scelta migliore.”

Mentre gli specialisti della Camera hanno scaricato più trascrizioni martedì, hanno anche dichiarato di aver bisogno di ricevere notifiche dal capo dello staff recitante di Trump e da un grande assistente di Pence, arrivando ai livelli più significativi della Casa Bianca.

Katie Waldman, rappresentante di Pence, ha dichiarato che il vicepresidente non è a conoscenza della “breve discussione a parte” che Sondland ha rivelato di avere con Yermak. Ha anche detto che Pence non era informato del continuo avanti e indietro sull’annuncio e che non era mai emerso durante il suo incontro con Zelenskiy.

Martedì a un pranzo chiuso all’ingresso, Pence ha rivelato ai repubblicani del Senato che le risorse erano state trattenute per le preoccupazioni che gli europei non stessero contribuendo con sufficiente guida e problemi di decadimento in Ucraina, come per un individuo che conosceva il raduno, ma non approvato per parlarne e permesso senza nome.

Trump afferma che il test è mal concepito e l’organizzazione ha continuato i suoi sforzi per ostacolare la richiesta poiché due autorità sempre più alla Casa Bianca, un consulente per la vitalità e un funzionario di spesa, hanno rifiutato di presentarsi martedì prima degli agenti, molto dopo che uno ha ricevuto un mandato di comparizione.

Quindi, gli specialisti hanno affermato di aver bisogno di ascoltare venerdì dal capo dello staff recitazione di Trump, Mick Mulvaney. Combattono la sua raccolta di notizie un mese fa sommata a “niente, non esattamente un’ammissione televisiva” degli sforzi di Trump per far sì che l’Ucraina esaminasse Democratici e Biden mentre la Casa Bianca stava bloccando i finanziamenti militari.

Trump dice di non aver fatto nulla di sbagliato e Mulvaney in seguito ha ripreso i suoi commenti.

La Casa Bianca ha insegnato alle sue autorità a non accettare la richiesta di denuncia guidata dai Democratici. Mulvaney non è tenuto a presentarsi.

I repubblicani non sono stati in grado di esprimere una contesa unita contro il test dell’accusa, tuttavia il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell ha detto martedì che è “quasi certo” di come andrà a finire.

McConnell ha detto che confida che Trump rimarrà alla Casa Bianca. “Non credo che ci sia alcuna inchiesta che non richiederebbe un’evacuazione”, ha detto.

Un alto partner di Trump, il senatore Lindsey Graham, R-S.C., Ha informato i giornalisti che non ha intenzione di esaminare le trascrizioni, chiamando l’intera richiesta “bundle of B.S.”

Sondland chiuse il suo addendum agli esaminatori della Camera dicendo che avrebbe potuto avere una seconda telefonata con Trump, tuttavia non è stato in grado di ottenere registri telefonici e “non può esplicitamente rivedere” se quella fosse la situazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *