I pazienti rimangono ottimisti, intrattenuti all’ospedale di Wuhan

I pazienti delle cliniche di emergenza della loggia impermanente di Wuhan hanno tentato di trarre il meglio da una terribile circostanza e di impegnarsi mentre accettano il trattamento.

Un’immagine che indica un giovane che sta esaminando The Origins of Political Order di Francis Fukuyama mentre riposa nella clinica medica della loggia di Jianghan ha ottenuto il plauso della fama attraverso palcoscenici mediatici basati sul web, con i netizen che lo soprannominano “uomo tranquillo” e “uomo comprensivo”.

La lettura è un paradiso compatto più piccolo del solito, ha detto un netizen. Un altro ha osservato: “L’aspettativa la pestilenza svanirà prima di finire il libro.”

L’uomo, soprannominato Fu, ha detto al giornale di quartiere Chutian Metropolis Daily di essere un istruttore alla Florida State University negli Stati Uniti.

Fu venne a Wuhan per visitare la sua gente, che è anche contaminata dal romanzo coronavirus, è stato citato come detto. È stato trasferito alla clinica di emergenza del lodge il 5 febbraio e si sente bene, ha detto.

“Adoro esaminare e non speravo di essere conosciuto sul web. Confido che le persone si concentreranno maggiormente sugli specialisti di restauro che si sono impegnati a curare i pazienti”, ha affermato.

Un video aggancio di pazienti che si spostano nella clinica medica circolava inoltre sul web sul web.

La signora che ha registrato il video, soprannominato He, ha rivelato a ThePaper.cn che è stata trasferita alla clinica medica il 6 febbraio e ha pubblicato le foto della sua vita alla clinica di emergenza nei suoi verbali di WeChat.

“Ho visto alcuni pazienti iniziare a trasferirsi presso la clinica medica e ho anche iniziato a registrarmi mentre mi trasferivo e a pubblicare le registrazioni sul web”, ha detto la stessa.

“Siamo in gran parte vittime dell’infezione, tuttavia siamo ancora carichi di aspettative e amore per sempre”, ha detto. “Cerco eventualmente di trasmettere prospettive ispiratrici alla mia famiglia quando visitiamo video ogni giorno e dico al mio giovane che tornerò a casa molto presto.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *