Donna in lutto solitaria dopo aver perso l’anima gemella da un coronavirus di 59 anni

Nick Matthews è risultato positivo per Covid-19 (Foto: BPM / Facebook)

Una donna ha condiviso il suo dolore dopo che suo marito è diventato la più giovane vittima britannica del coronavirus.

Nick Matthews aveva solo 59 anni quando morì sabato mattina presto, poco dopo essere tornato da una vacanza alle Canarie.

Sua moglie Mary ha condiviso su Facebook: “Oggi, alle 3 del mattino, ho perso il mio compagno di vita e la mia anima gemella, ma soprattutto la mia migliore amica.

“Con i nostri figli, Charlotte e Ben, siamo più che orgogliosi di aver avuto un personaggio così grande nelle nostre vite.

Mary Matthews con il marito Nick (Foto: Facebook)
Un cartello su una porta dell’ospedale St Bartholomew di Londra (Photo: PA)

“Attualmente siamo una famiglia isolata. So che alcuni di voi vorrebbero visitare, ma per la tua sicurezza e quella della tua famiglia, stai lontano finché non sarà tutto chiaro. “

Nick, che aveva patologie di base, è andato all’ospedale di un ambulanza giovedì sera con difficoltà respiratorie e gli è stata diagnosticata la polmonite.

Secondo sua moglie, la coppia non aveva contatti noti con nessuno che soffriva di coronavirus.

L’ex agente di polizia Nick faceva parte del CIFD di Clevedon prima di andare in pensione anticipata per motivi di salute 10 anni fa.

Mary ha detto che suo marito era la sua “anima gemella” (Foto: Facebook)

Sua moglie ha condiviso la sua foto con una pagina Facebook locale nella speranza che le persone possano riconoscerlo, scoprire se sono stati in contatto recente con lui e scegliere di isolarsi.

Sua moglie Mary, parlando ai Nailsea People, ha detto: “Chiunque abbia avuto contatti con Nick o me nelle ultime due settimane dovrebbe cercare rifugio e chiedere consigli.

“Sebbene sia risultato positivo, fino a un esame post mortem, al momento non possiamo dire che sia stata la causa della morte.

“Non voglio far prendere dal panico le persone, ma voglio che le persone si prendano molta cura.”

La sua morte è la prima correlata al coronavirus nella zona di Bristol.

Le ultime cifre di Public Health England mostrano che Bristol ha quattro casi e South Gloucestershire ne ha due.

Ci sono 1140 casi noti di coronavirus nel Regno Unito e 21 decessi.

In una dichiarazione, il Trust NHS Foundation della University Hospitals Bristol ha dichiarato: “Sfortunatamente, possiamo confermare che un uomo che è stato curato alla Royal Infirmary di Bristol e che è risultato positivo al test per Covid-19 è morto.

“Il paziente deceduto aveva circa cinquant’anni e aveva problemi di salute sottostanti.

“La famiglia è stata informata e i nostri pensieri sono con loro in questo momento difficile. Non commenteremo ulteriormente e chiederemo a tutti di rispettare la privacy della famiglia. “

Contatta il nostro team di notizie inviandoci un’e-mail a [email protected].uk.
Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina di notizie.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *