Come tagliare i costi dell’infrastruttura cloud

Allontanarsi dai prezzi su richiesta e analizzare il ROI dei carichi di lavoro ad alta intensità di calcolo sono due modi per ridurre la spesa cloud.

Mentre la chiusura del coronavirus si protrae, sempre più aziende stanno pianificando licenziamenti e tagli ai budget in risposta. Nel quarto sondaggio COVID-19 di PwC, i CFO non avevano buone notizie:

  • L’80% prevede che COVID-19 ridurrà le entrate e / o i profitti quest’anno
  • L’86% sta prendendo in considerazione misure di contenimento dei costi
  • Il 53% prevede che le perdite supereranno il 10% quest’anno
  • Il 32% prevede licenziamenti nei prossimi sei mesi

Un modo in cui i team IT possono ridurre i costi è rivedere i costi dell’infrastruttura cloud, prendendo in considerazione nuovi modelli di prezzo, ottimizzando i carichi di lavoro e cercando modi per aggiungere più lavoro all’infrastruttura esistente.

Ashish Thusoo, cofondatore e CEO di Qubole, descrive la natura elastica dell’infrastruttura cloud come la più grande forza della tecnologia e la sua più grande debolezza.

“Questa agilità significa anche che se non stai attento, puoi spendere molto in infrazioni che non ti servono o infrastrutture che potrebbero non essere l’infrastruttura giusta per il carico di lavoro”, ha detto.

VEDERE: Cheat sheet: i più importanti progressi nel cloud del decennio (PDF gratuito)

Thusoo ha anche affermato che i clienti Qubole che inizialmente hanno dato la priorità alla potenza di calcolo e alle soluzioni chiavi in ​​mano sono ora concentrati su come ottenere più lavoro dall’infrastruttura esistente. Qubole è una piattaforma di data lake per machine learning, streaming e analisi ad hoc.

Se il tuo dipartimento sta osservando tagli al budget, ecco alcune idee per ridurre la spesa cloud.

Modifiche all’infrastruttura di riduzione dei costi

Jean Atelsek, analista del team 451 Research Transformation di Cloud e unità di Digital Economics, ha affermato che alcuni degli errori più comuni nell’infrastruttura cloud sono:

  • Impossibile eliminare i volumi di archiviazione blocchi inutilizzati lasciati indietro quando vengono terminate le istanze a cui erano collegati
  • Espansione dell’infrastruttura e dell’archiviazione a causa dell’insufficiente codifica di istanze e volumi
  • Oneri di uscita dati non necessari a causa della ridondanza multi-AZ per carichi di lavoro che non richiedono questa resilienza

Atelsek ha anche suggerito di utilizzare gli strumenti di pianificazione per disattivare le istanze durante i periodi in cui non è probabile che vengano utilizzate.

“L’impossibilità di disattivare le risorse durante le ore non lavorative può risparmiare un sacco di pasta, soprattutto se si utilizzano risorse costose come quelle che utilizzano acceleratori per lavori ad alta intensità di calcolo”, ha affermato.

Un altro cambiamento da considerare sono le architetture native del cloud come i carichi di lavoro containerizzati che generalmente consentono un uso più efficiente delle risorse.

“Inoltre, le architetture senza server consentono di eseguire attività solo in risposta a eventi, quindi i risparmi possono essere considerevoli rispetto a un’istanza sempre attiva in attesa che arrivi il lavoro”, ha affermato Atelsek.

Thusoo ha raccomandato di cercare modi per aggiungere nuovi carichi di lavoro all’infrastruttura cloud esistente.

“Paghi per la macchina per tutto il tempo, ma potresti usarla solo a metà capacità, quindi stai sprecando soldi”, ha detto.

VEDERE: Come costruire una carriera di successo come ingegnere cloud (PDF gratuito)

Atelsek ha affermato che il ridimensionamento automatico è un altro modo per aumentare l’utilizzo e abbinare meglio la spesa alla domanda.

Infine, prendere in considerazione la gestione del ciclo di vita dello storage per i volumi a cui si accede raramente. Molti fornitori di servizi cloud offrono strumenti che cambieranno automaticamente l’archiviazione a livelli più economici se non sono stati accessibili per un periodo di tempo specificato dall’utente, ha affermato Atelsek.

Prendi in considerazione un modello di prezzi diverso

Atelsek consiglia di utilizzare una combinazione di modelli di prezzo per la massima efficienza: istanze riservate per applicazioni 24/7 e utilizzo prevedibile; istanze spot per carichi di lavoro bursty o batch; e su richiesta per esigenze imprevedibili.

Atelsek ha anche suggerito di cercare strumenti di ottimizzazione dei costi di terze parti nei mercati dei provider di cloud. Questi servizi registreranno l’utilizzo e la spesa su cloud e suggeriranno risparmi basati sull’utilizzo nell’account di un cliente.

“Alcuni di questi strumenti analizzano solo le spese in modo retrospettivo, quindi si ottiene una visione forense che potrebbe essere troppo tardi per prevenire sprechi di spesa su, diciamo, volumi EBS di zombi per casi che sono stati chiusi”, ha detto.

Thusoo suggerisce di spostare quanta più infrastruttura possibile dai prezzi on demand ai prezzi spot.

“Le piattaforme che possono utilizzare istanze spot per fare le cose diventano molto importanti perché quando si eseguono migliaia di macchine, si possono risparmiare molti costi sull’infrastruttura”, ha detto Thusoo.

Un altro modo per controllare i costi è analizzare il ROI di un particolare carico di lavoro per determinare se il costo dell’infrastruttura è coperto dai risultati aziendali, come un maggiore coinvolgimento degli utenti o entrate. La piattaforma di Qubole include un Cost Explorer che fa questo calcolo. Thusoo ha usato l’esempio dei carichi di lavoro progettati per identificare i consigli sui prodotti o sui contenuti per aumentare il coinvolgimento degli utenti.

“Per quella pipeline di dati, sapranno che il coinvolgimento degli utenti è aumentato dell’1%, che può essere convertito in così tante entrate”, ha detto. “Se sai che il carico di lavoro utilizza così tante macchine per così tanto tempo e hai pagato così tanto per questo, hai ottenuto il ROI.”

Ha affermato che con carichi di lavoro sempre attivi e di lunga durata, gli ingegneri cloud devono ottimizzare costantemente per controllare i costi.

Vedi anche

Nuvola tecnologia informatica design futuristico doppia esposizione con la città di Hong Kong

Immagine: cofotoisme, Getty Images / iStockphoto

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *