Fri. Nov 27th, 2020

Tuxedo Computers InfinityBook è una soluzione mobile pronta per qualsiasi tipo di utente

Jack Wallen recensisce InfinityBook Pro 14. Tuxedo Computers. La sua conclusione è un entusiasmante pollice in alto per sviluppatori e utenti medi.

Ingegnere della giovane donna che lavora al progetto di robotica

Getty Images / iStockphoto

È un buon momento per essere un utente di Linux.

Mi sento davvero come se dovessi modificare questa affermazione per dire “È sempre stato un buon momento per essere un utente Linux”. Ovviamente, quell’emendamento proviene da qualcuno che ha usato Linux dalla fine degli anni ’90 e ha trascorso la maggior parte del tempo a chiedersi perché più persone non usano la piattaforma open source.

Ma, nel corso degli anni, il motivo non potrebbe essere più chiaro: la disponibilità.

Lo so, lo so. Probabilmente mi stai già alzando gli occhi. Dopotutto, Linux è gratuito e può essere utilizzato ovunque, sempre e comunque. Scarica un ISO, masterizzalo su un’unità USB e installalo.

VEDI: Memoria flash: una guida per professionisti IT (TechRepublic Premium)

La verità, tuttavia, è molto più complicata di così, perché devi guardare questo dal punto di vista dell’utente medio. Quella particolare sezione trasversale degli utenti di PC spesso non ha le competenze per masterizzare un ISO su un’unità flash. Quel particolare ostacolo all’ingresso è molto più grande di quanto si possa pensare. Senza la possibilità di preparare gli ISO per l’avvio, Linux diventa un’opzione impossibile.

Il che mi riporta a essere un buon momento per essere un utente Linux.

Perché? Computer portatili.

Sembra che Linux preinstallato sui laptop sia finalmente diventato una tendenza e sappiamo tutti quanto il mondo ami una tendenza. Abbiamo Dell XPS Developer Edition, qualsiasi dato computer System76, Lenovo ThinkPads, Purism, Pinebooks, Slimbook, Vikings, Ubuntushop.be, Juno Computers e Tuxedo Computers.

Ad eccezione di Dell e Lenovo, questi negozi vendono (principalmente) macchine Cleo rinominate e fanno del loro meglio per renderle uniche. Anche così, il risultato finale può essere piuttosto stellare.

È il caso del Tuxedo Computers InfinityBook Pro 14. Questa particolare interpretazione del laptop Linux è una potenza che sarebbe una macchina da sogno assoluta per qualsiasi sviluppatore, designer o chiunque preferisca Linux come piattaforma di scelta mobile.

Le specifiche

Prima di approfondire il perché, diamo un’occhiata alle specifiche di InfinityBook 14. Il foglio delle specifiche ufficiali è simile al seguente:

  • Pannello IPS Full HD antiriflesso da 14 pollici

  • Cassa in alluminio: max 1,88 cm di spessore e 1,4 kg di luce

  • Batteria da 36 Wh | Durata della batteria fino a 12 ore

  • Intel Core i-CPU della Comet Lake di decima generazione

  • Intel Core i5 o fino a i7-10510U, quad core, 8 thread

  • Grafica Intel UHD 620

  • Fino a 64 GB di memoria DDR4

  • SSD M.2 NVMe + HDD / SSD SATA3 da 2,5 “

  • USB3.1 Type-C Gen2, Thunderbolt 3 con capacità di ricarica

  • Mini-DisplayPort + HDMI + Gigabit-LAN ​​+ USB3.0, webcam e molto altro

  • Modulo LTE opzionale

  • Tramite BIOS-Switch disattivabile: Intel ME, Webcam / Mic, WIFI / BT

Appena uscito dal cancello, una cosa che ho notato immediatamente era il peso. Questo è senza dubbio il laptop più leggero che abbia mai usato. In effetti, dopo aver decompresso l’unità, temevo che qualcosa fosse andato storto. Un laptop da corsa non dovrebbe essere questa luce. Caso in questione, questo laptop è più leggero sia del mio MacBook Pro da 13 “(leggermente) che del mio Chromebook Pixel (di gran lunga). Quindi, chiunque cerchi un laptop che non è difficile lottare per tutto il giorno, InfinityBook Pro seleziona già una casella importante.

Esperienza fuori dagli schemi

Ma non si tratta solo di potenza e portabilità, giusto? Un laptop ha la stessa funzionalità. Fortunatamente, InfinityBook funziona abbastanza bene. Considera questo: se un consumatore acquista un prodotto, solo per passare troppo tempo prezioso a modificare e configurare tale prodotto in modo che funzioni, quel prodotto è destinato al fallimento.

Questo non è il caso di InfinityBook Pro. L’esperienza immediata è ottima come qualsiasi altro hardware che abbia mai usato. Al primo avvio, si crea una password di crittografia, ci si connette a una rete Wi-Fi, si crea un account utente e (se necessario) si consente l’aggiornamento del sistema operativo. Al termine, accedi e sei pronto per lavorare. Tempo totale, circa cinque minuti.

InifityBook Pro utilizza la versione di Tuxedo su Budgie Linux (chiamata Tuxedo Budgie). È ben pensato, perfettamente configurato in modo tale che qualsiasi utente si senta come a casa e alla velocità della luce.

Software preinstallato

Ma per quanto riguarda lo sviluppatore? Con così tanti sviluppatori che lavorano con Linux, avere un laptop progettato appositamente per quel particolare tipo di utente sarebbe un vantaggio. È quello che è InifinityBook?

Ci sto arrivando.

Quando fai clic sul menu del desktop, troverai molti software preinstallati. C’è LibreOffice, Chromium, software GNOME, Geary e client di posta elettronica Thunderbird, client di messaggistica Pidgen, client di trasmissione BitTorrent, lettore musicale Rhythmbox, cabina webcam Cheese, gestore di pacchetti Synaptic e molto altro.

Ma ci manca ancora l’intero angolo degli sviluppatori? Cosa dà?

A parte la potenza di questa macchina, lo schermo eccezionale, la durata della batteria solida (ottenendo facilmente otto ore di lavoro) e il trackpad lucido, ci sono alcuni bit aggiuntivi di software inclusi che aiutano a rendere InfinityBook Pro un piacere per gli sviluppatori .

Innanzitutto, c’è l’inclusione di vim – per coloro che preferiscono sviluppare all’interno di un editor di testo. Successivamente c’è il VirtualBox, che ti dà la possibilità di sviluppare con ambienti diversi. Quindi, c’è l’inclusione della finestra del terminale di affiancamento Tilex in modo da poter codificare, amministrare, compilare ed eseguire contemporaneamente altre attività della riga di comando. Il timer della caffeina è un’altra gradita aggiunta (quindi gli sviluppatori possono mantenersi in attività e in pista). L’unica cosa che manca è un IDE, che può essere installato da GNOME Software o Synaptic.

Tutto sommato, tutto si unisce per creare un laptop leggero e potente su cui qualsiasi sviluppatore sarebbe felice di lavorare.

L’unica avvertenza

Nessun laptop è perfetto e l’InfinityBook ha una piccola mancanza. Dovrei prefigurarlo dicendo che lo scopo principale di ogni pezzo di hardware nel mio ufficio è di aiutarmi a scrivere parole – è quello che faccio per vivere. Detto questo, la prima cosa che giudico su un laptop è la tastiera. Il problema che ho con la tastiera InifityBook è il layout di alcuni tasti.

Sul lato sinistro della tastiera, il tasto Maiusc è disattivato quanto basta per pensarci prima di premere, altrimenti premo il tasto <(che in realtà non è contrassegnato

Naturalmente, il tuo chilometraggio può variare con la tastiera. E con abbastanza tempo, le dita si abitueranno al posizionamento del tasto Maiusc sinistro. E dati i tasti morbidi e burrosi, potrebbe valere la pena dedicare quel tempo. Dal momento che questa è un’unità di revisione che dovrà essere rispedita presto, non avrò il tempo per il mio mignolo sinistro di acclimatarsi a quella posizione.

Nessun danno nessun inganno. E certamente non dovrebbe impedirti di considerare InfinityBook Pro 14 come il tuo laptop preferito per il lavoro di sviluppo, la scrittura, l’amministrazione o l’uso quotidiano.

Il prezzo

Sarei remissivo se non menzionassi il prezzo di InifintyBook Pro 14. Come ci si aspetta, la maggior parte dei laptop Linux porta con sé un prezzo più alto rispetto alla tariffa media. InfinityBook Pro 14 viene venduto al dettaglio per $ 1.033,00 USD.

Se quel prezzo non è troppo alto per il tuo budget e stai cercando un laptop di qualità con Linux preinstallato, dovresti prendere in seria considerazione Tuxedo Computers InfinityBook Pro 14.

Vedi anche

Source link