news1
Sun. Dec 6th, 2020

La pandemia e i suoi effetti raccontata con i grafici: i 3 progetti degli studenti

il progetto

I tre progetti degli studenti del lab. di design dei sistemi del corso di laurea magistrale in design della Università degli studi della Repubblica di San Marino con la consulenza editoriale del Sole 24 Ore

default onloading pic

I tre progetti degli studenti del lab. di design dei sistemi del corso di laurea magistrale in design della Università degli studi della Repubblica di San Marino con la consulenza editoriale del Sole 24 Ore

2′ di lettura

Una delle conseguenze più immediate della pandemia coronavirus sul giornalismo è la diffusione di dati e visualizzazioni. Mai come in questi mesi si era vista una tale diffusione di curve applicate al monitoraggio dell’andamento dei contagi nel proprio paese, nella propria regione; oppure allargando lo sguardo, negli altri paesi, per vedere dove sta colpendo di più l’epidemia nelle sue diverse fasi.

Gli effetti della pandemia abbracciano ogni ambito delle nostre vite, oltre quello sanitario. Tre progetti degli studenti del lab. di design dei sistemi del corso di laurea magistrale in design della Università degli studi della Repubblica di San Marino, con la supervisione editoriale del Sole 24 Ore, hanno puntato sulla capacità di sintesi dello scrollytelling per raccontare l’impatto del coronavirus con tre diverse angolature.

Quando il cielo si è fermato è una longform che esamina l’impatto dei lockdown globali sul traffico aereo. Si parte dalla Cina, con un gran numero di aeroporti che chiude a gennaio. Poi, con il primo caso di Codogno il 21 febbraio, è l’Italia la prima a chiudere gli aeroporti seguita dagli altri paesi europei. I voli crollano di oltre il 90%, ma non in tutti i Paesi. Crolla il prezzo del petrolio e le emissioni di CO2 legate ai trasporti.

Noi, internet-dipendenti è invece una gamification che parte dall’assunto che le nostre vite, società e relazioni sono internet-dipendenti. Ma le crisi recenti ci hanno rivelato anche quanto queste connessioni possano essere fragili. Quanto sappiamo davvero di come funziona la rete e di quello che possiamo fare per preservarla?

Infodemia, infine, analizza con i numeri l’aumento di notizie e informazioni sull’emergenza coronavirus. Un fenomeno che ha migliorato la prevenzione contro la pandemia, ma in ampie fasce della popolazione ha suscitato paura e confusione, ritardando le misure preventive del contagio. Il progetto mette in relazione la diffusione delle news pubblicate a ridosso dell’emergenza, con le ricerche effettuate dagli utenti.