MIH rilancia il sostegno alla filiera musicale italiana

Attualita

Nuove regole di accesso ai contributi del fondo per i professionisti della musica, altre partnership con le organizzazioni dei lavoratori e un importante contributo di Fondazione Cariplo

default onloading pic

Nuove regole di accesso ai contributi del fondo per i professionisti della musica, altre partnership con le organizzazioni dei lavoratori e un importante contributo di Fondazione Cariplo

3′ di lettura

Continuano le attività a supporto dei professionisti della musica intraprese a maggio dal fondo “COVID-19 Sosteniamo la musica” di Music Innovation Hub, SpA Impresa sociale supportata da Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore. Fondo sostenuto da Spotify e promosso da FIMI.

Grazie a un contributo di 250.000 euro di Fondazione Cariplo – di cui 230.000 devoluti direttamente al Fondo, e 20.000 per lo sviluppo di iniziative a supporto della filiera e per la comunicazione, promozione e gestione del fondo – Music Innovation Hub potrà offrire ulteriore sostegno concreto a centinaia tra artisti e professionisti che a causa dell’emergenza sanitaria si trovano in grave difficoltà economica.

“Il fatto che Spotify e FIMI l’abbiano individuata come referente per l’Italia, testimonia come Music Innovation Hub SpA Impresa Sociale, lanciata grazie al supporto congiunto di vari attori del mondo Cariplo – Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, Cariplo Factory e naturalmente la nostra stessa Fondazione – abbia in pochi anni conquistato una credibilità notevole, non solo a livello nazionale”, sostiene Cristina Chiavarino, direttore area Arte e Cultura di Fondazione Cariplo.

“La Fondazione ha deciso di contribuire a questa importante iniziativa di sostegno alla filiera musicale italiana, poiché perfettamente in linea con le strategie elaborate per fronteggiare l’emergenza: nei momenti di crisi abbiamo ancora più bisogno di cultura e aiutare gli operatori della filiera della musica è il modo migliore per dimostrare concretamente la centralità di questo settore”.

Inoltre, con il nuovo emendamento al Decreto Rilancio dello scorso 3 luglio, il Governo ha assicurato l’accesso a diverse forme di sostegno economico a un più ampio bacino di lavoratori dello spettacolo, precedentemente esclusi dagli aiuti pubblici: da qui la decisione, in condivisione con Squadra Live, di aprire dal 13 luglio l’accesso al fondo “COVID-19 Sosteniamo la musica” anche a coloro che hanno già beneficiato o possono beneficiare di aiuti da parte dello stato o di altre istituzioni, con l’intenzione di rendere il fondo di Music Innovation Hub ancora più accessibile e inclusivo nei confronti di lavoratori intermittenti e di liberi professionisti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *