M5, sì al terzo mandato e alle alleanze locali. Zingaretti: “Non sosterremo mai la candidatura della Raggi”. Di Maio: “Oggi inizia una nuova era”

il “VERDETTO” DELLA PIATTAFORMA ROUSSEAU

Le due domande poste ai membri M5 sulla piattaforma Rousseau pass

immagine di caricamento predefinita

Le due domande poste ai membri M5 sulla piattaforma Rousseau pass

3 ‘letto

Le due domande poste ai membri del M5 sulla piattaforma Rousseau andavano a chiedere l’annullamento del primo mandato comunale e la possibilità di stringere alleanze locali con altri partiti. L’annuncio è stato fatto sullo Stars Blog. Il sì dei membri del M5 alla modifica del mandato zero consentirà alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, di presentare una nuova richiesta.

La base Five Star ha quindi dato il via libera all’alleanza con il Pd. Si è sposata la stirpe dei grandi nomi del Movimento, in primis Di Maio e Fico. Il tema dell’accordo con i Democratici è ora posto, a partire dalle Regionali di settembre.

Zingaretti, non ci occuperemo mai di riapplicare i raggi

Applaude il segretario del Pd Nicola Zingaretti. “Siamo un’alleanza tra forze diverse che restano diverse, ma per governare dobbiamo essere alleati, non possiamo essere avversari: fare un percorso comune insieme è un fatto molto positivo”, è stato il commento espresso. a margine di un’iniziativa ad Orbetello (Grosseto). Quanto al risultato relativo all’annullamento del primo mandato comunale, Zingaretti ha chiarito: “Non sosterremo mai la riconferma del sindaco Raggi perché credo siano stati 5 anni drammatici per la capitale d’Italia”.

M5: Crimi, nessuna alleanza con nessuno

L’apertura alle alleanze certificata oggi con il voto su Rousseau, ha sottolineato il leader politico dei 5 stelle Vito Crimi, non significa “autorizzare automaticamente qualsiasi forma di alleanza pre-elettorale con nessuno”. Per Crimi, apprendiamo da fonti vicine all’attuale leader del Movimento, “ogni proposta sarà sempre attentamente ponderata e valutata” ma, questo è il ragionamento espresso, “se vogliamo cambiare la politica amministrativa delle nostre città” il Movimento non può impedirci la possibilità di “contaminare altre forze politiche con questo entusiasmo, questa fermezza, questa passione che ci caratterizzano”.

Semaforo verde con raggi bis

La consultazione dei membri del M5 per la modifica del mandato zero e che permetterà alla sindaca di Roma Virginia Raggi di presentare una nuova richiesta, ha ottenuto 39.235 voti, pari all’80,1% dei votanti. Il No ha ricevuto 9.740 voti, ovvero il 19,9% dei voti totali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *