Fri. Nov 27th, 2020

I fisici stanno cercando le impronte digitali lasciate dagli aloni di materia oscura mentre attraversano il gas galattico

Ricerca per materia nera – una sostanza sconosciuta e invisibile che si ritiene costituisca la stragrande maggioranza della materia nell’universo – si trova a un bivio. Sebbene sia stato proposto quasi 70 anni fa ed è stato oggetto di intense ricerche – con grandi collisori di particelle, rivelatori sotterranei e persino strumenti nello spazio – non è ancora stato trovato da nessuna parte.

Ma gli astronomi hanno promesso non lasciare “nulla di intentato” e hanno cominciato ad allargare la loro rete nella galassia. L’idea è di estrarre informazioni da oggetti astrofisici che potrebbero averne assistito di passaggio. Abbiamo appena proposto un nuovo metodo per farlo tracciando il gas galattico – e questo può aiutarci a dirci di cosa è effettivamente composto.