news1
Thu. Jan 21st, 2021

Lo sciame di anguille batte il record per la maggior parte dei pesci mai avvistati nelle profondità dell’oceano

Prima di iniziare l’estrazione di metalli preziosi nell’oscurità del mare profondo, potremmo provare ad accendere prima la luce e osservare ciò che ci circonda.

In questo abisso apparentemente isolato, a più di 3.000 metri (9.800 piedi) sotto il livello del mare, gli scienziati sono stati in grado di persuadere un enorme sciame di 115 anguille spietate (Ilyophis arx) fuori dall’ombra e alla luce e con solo un pacchetto di esche relativamente piccolo.